Big Bang blue: Ceanothus

Se cerchiamo arbusti dalla fioritura blu il Ceanothus è sicuramente tra le prime scelte! Anche noto come lillà della California, appartiene alla famiglia delle Rhamnaceae. Come dice il nome comune, è un arbusto proveniente dall’America del Nord, diffuso solo negli ultimi anni anche in Italia.

Il suo asso nella manica sta nel colore della fioritura. Produce per tutta la primavera e parte dell’estete piccoli fiorellini blu riuniti in grappoli.

Il fogliame è delicato ed elegante e possiamo scegliere fra specie decidue e sempreverdi.

Immagine 1 – Ceanothus 'Concha', arbusto sempreverde dalla fioritura abbondante

Si adatta bene a qualsiasi tipo di terreno e predilige esposizioni soleggiate. Il portamento dipende dalla cultivar che andremo a scegliere, ve ne sono di diversi tipi: prostrati, di eretti, tondeggianti o arborei, andiamo a conoscerli insieme.

SPECIE E VARIETA’

Un difetto di questa pianta è la scarsa longevità. Spesso sentiamo dire che muore facilmente o che fiorisce poco. Tutto sta nello scegliere la tipologia adatta alle tue esigenze e alle caratteristiche del luogo in cui andrai a piantarlo.

Ceanothus thyrsiflorus var. repens: Il più diffuso e venduto in Italia. Fiorisce abbondantemente da maggio ad agosto raggiungendo un’altezza massima di 30-50 cm. Sempreverde con portamento prostrato.

Immagine 2 - Ceanothus thyrsiflorus var. repens, dal portamento prostrato produce fiorellini blu da maggio ad agosto

Ceanothus thyrsiflorus ‘Skylark’: Portamento arbustivo, sempreverde dal fogliame lucente, verde scuro. Fioritura tardiva da luglio ad agosto. Essendo un arbusto può arrivare a una altezza anche di 200 cm. Ricordate di utilizzare un sesto d’impianto non troppo denso piantando solo una pianta al m2, lasciandogli così la possibilità di crescere.

Immagine 3 - Ceanothus thyrsiflorus ‘Skylark’, portamento arbustivo, sempreverde. Fioritura tardiva da luglio ad agosto

Ceanothus ‘Concha’: Questa cultivar può raggiungere anche 4 metri di altezza, piantiamolo in un luogo del giardino che gli permetta di svilupparsi in maniera naturale. È molto apprezzato per la sua compatta fioritura e per la sua rapida crescita. Quando è in fiore è un’esplosione di colore, ed essendo sempreverde ci permetterà di avere un angolo verde tutto l’anno.

Immagine 4 - Ceanothus ‘Concha’, un’esplosione di blu! Raggiunge altezze considerevoli fino a 4 metri

Immagine 5 - Ceanothus impressus 'Victoria', molto più ordinato degli altri Ceanothus, ma sempre con il portamento arbustivo. Sopporta bene le potature e si presta a interventi di arte topiaria (Immagine 14)

Immagine 6 - Ceanothus x delileanus 'Gloire de Versailles', portamento arbustivo con fioritura da giugno a ottobre

Esistono varietà con fioriture bianche e rosate, tra le più note c’è il Ceanothus x pallidus ‘Marie Simon’ (Immagine 7) e il Ceanothus x pallidus 'Marie Rose' (Immagine 8). Questi due Ceanoti sono molto difficili da trovare nei giardini, ma hanno un fascino davvero unico!

Immagine 7 - Ceanothus x pallidus ‘Marie Simon’, arbusto ramificato, con foglie sempreverdi. Raggiunge 1,5 m di altezza massima

Immagine 8 - Ceanothus x pallidus ‘Marie Rose’, arbusto sempreverde con fioritura da agosto a ottobre. Anche questo raggiunge altezze fino a 1,5/2 metri.

ACCOSTAMENTI CONSIGLIATI

Come possiamo utilizzare il Ceanothus in giardino o in terrazzo?Una delle prime cose che ci chiedono quando andiamo dai nostri clienti sono le siepi. Pensiamo al suo utilizzo in una siepe mista. Possiamo alternare il Ceanothus a ligustri, forsizie, weigelie e ammirare lo spettacolo delle fioriture in primavera, o inserire puntualmente qualche Ceanothus in una siepe di Ligustro.

In questo modo avremo una base verde che in primavera si colorerà di blu. Se siamo coraggiosi e un po’ eccentrici possiamo creare una siepe di solo Ceanothus (Immagine 9) e utilizzare fioriture complementari (es. giallo, arancio) nel resto del giardino per non rischiare di abbondare troppo di colore in primavera.

Immagine 9 – siepe di Ceanothus

In un giardino dal profumo mediterraneo inseriamolo nelle aiuole con corbezzoli, cisti, lavande e rosmarino. Non dimentichiamo che il blu è il colore complementare del giallo, e per questo consigliamo di inserire piante dalla fioritura gialla come Phlomis, Hypericum o Euphorbia per creare dei contrasti di colore.

Immagine 10 – Ceanothus e Euphorbia

Immagine 11- 1Ceanothus 'Concha', 2Senecio vira-vira e 3Euphorbia characias

Immagine 12 – Il Ceanothus thyrsiflorus var. repens si presta bene a tappezzare angoli del giardino

Immagine 13 – Ceanothus e Kerria japonica

Immagine 14 – Le varietà di Ceanothus più compatte come Ceanothus impressus 'Victoria' si prestano bene a potature. Utilizziamolo per creare dei bellissimi arbusti topiati nel nostro giardino!

Inoltre il Ceanothus ha una crescita rapida e se ben impostato può assumere portamento arboreo, rendendolo un perfetto alberello per il nostro giardino. Ovviamente un buon risultato richiede tante cure annuali per questo noi preferiamo utilizzarlo in altre forme.

Immagine 15 – Ceanothus con portamento arboreo

Immagine 16 - Puoi coltivare il Ceanoto anche in vaso, in balcone o in terrazzo.

Il Ceanothus è una pianta molto bella che si presta a diversi utilizzi. Scegliamo la cultivar giusta per il nostro utilizzo e per le dimensioni dello spazio in cui vogliamo inserirlo. Se non sai dove comprarlo, o desideri scoprire in quale parte del giardino starebbe meglio, chiamaci, ti faremo una consulenza integrando nel tuo spazio verde un bellissimo Ceanothus.