Orti tascabili: il tuo orto in 30 cm

È possibile avere un orto in un piccolo spazio? Ci sono diverse tecniche per realizzare un orto in un piccolo spazio. La prima tecnica colturale di cui ti vogliamo parlare ci consente di coltivare il nostro orto in soli 30 cm di spazio! Si tratta dello Square foot gardening, una pratica ideata in America nel 1981 da Mel Bartholomew. Il termine ‘Square food gardening’ significa letteralmente ‘giardinaggio in un piede quadrato’. Un piede corrisponde a 12 pollici, cioè a 30 cm!

Vi immaginate un orto in 30 cm? Il Sig. Barlow è riuscito ad ordinare in poco spazio il mondo caotico dell’orto, scrisse il suo primo libro intitolato Square foot gardening proprio su questo tipo di pratica. Il libro non è tradotto in italiano ma vi consigliamo di leggerlo comunque perché molto interessante (lo trovi qui).

Immagine 1 – Square food gardening

Come funziona lo Square foot gardening?

Questa pratica si basa sulla coltivazione intensiva e consente di coltivare in poco spazio, ottimizzando gli spazi e riducendo gli sprechi. La coltivazione avviene in contenitori rialzati (solitamente in legno), suddivisi in quadrati. Il numero di quadrati dipende dallo spazio disponibile ma Bartolomew creò inizialmente un quadrato con 16 quadrati al suo interno, ognuno di essi di 16 cm.

Nel suo libro (Square foot gardening) consiglia di esporre il cassone a sud, sud-est e di posizionare le piante più alte come pomodori, mais, piselli, in modo che non facciano ombra a quelle più basse.

Le piante vengono categorizzate in 4 ‘taglie’:

  • Molto grandi, come broccoli, cavoli, peperoni etc.. Il consiglio è quello di inserire 1 sola pianta per quadrato.
  • Grandi, come lattuga, tagete, bietole e prezzemolo etc. Se vogliamo raccogliere subito consiglia 4 piante per ogni quadrato, se invece preferiamo farle crescere fino al loro massimo sviluppo non eccediamo oltre 1-2 piante a quadrato. Per mantenerle in ordine ogni giorno è bene raccogliere le foglie esterne, in questo modo si avrà sia un orto più ordinato che verdure fresche tutti i giorni!
  • Medie come fagiolini nani, barbabietola, spinaci, etc. Si consigliano 9 piante al quadrato
  • Piccole come ravanello, cipolla, carote, porri, etc.. Fino a 16 piante ogni quadrato!!

Immagine 2 – All New Square Foot Gardening, Mel Bartholomew, 1981. Schema delle ‘taglie’ delle piante da inserire nel nostro orto quadrato.

Scegliamo la posizione in cui vogliamo inserirlo in giardino o in terrazzo e iniziamo a creare il nostro piccolo orto quadrato! Puoi affidarti al Fai da te, creando la tua struttura in legno oppure comprare la struttura già pronta! Abbiamo selezionato per te una piccola struttura da inserire nel terrazzo o nel balcone che rispetta le misure indicate dal Sig. Bartholomew:

Clicca qui per vederlo!

Un altro modo per avere un orto in poco spazio è svilupparlo verticalmente. Se sviluppiamo l’orto in altezza sarà sufficiente trovare una parete libera dove appoggiarlo o comprare una struttura autoportante da inserire nel nostro piccolo angolo verde.

Immagine 3 – Ecco un esempio per sviluppare il vostro orto in verticale

L’orto verticale si può fare in diversi modi, in base allo spazio disponibile decideremo il tipo di struttura più adeguata. Anche in questo caso preferiamo mostrarvi delle strutture presenti nel mercato e degli esempi di come utilizzarle:

Immagine 4 – La cosa più semplice di tutte è utilizzare delle strutture di questo tipo che permettono di creare diverse composizioni grazie alla loro modularità.

Clicca qui per vederla

Questa struttura è dotata di una riserva d’acqua che aiuta le tue piante a crescere anche se non le bagni regolarmente garantendo alla terra la giusta umidità.

Immagine 5 – Se preferisci uno stile più rustico ti consigliamo di optare per strutture in legno. Clicca qui per vederle

Se non puoi fissarla al muro hanno anche strutture più leggere, molto carine come questa: clicca qui per vederla

Un altro modo per creare l’orto verticale è attraverso delle ‘tasche’ componibili. Puoi fissarle alle pareti di casa oppure puoi metterle in balcone. Ne esistono di svariati tipi e materiali. Nell’immagine 6 ti abbiamo consigliato delle tasche componibili che puoi assemblare come preferisci. Clicca qui per vederle

Immagine 6 – Perché non inserirlo un orto dentro casa? Se avete uno spazio molto luminoso potete pensare di inserire il vostro piccolo orticello anche dentro casa, magari proprio in cucina!

Tutti noi desideriamo un piccolo spazio verde, che si tratti di un balcone, di un terrazzo o di un pezzetto di terra. Ognuno di noi ha la propria percezione dello spazio verde, per questo il nostro lavoro è capire le tue esigenze e trovare la giusta soluzione per te. Ti abbiamo voluto mostrare come in un piccolissimo spazio è possibile coltivare il proprio orto. Possiamo farlo in tantissimi modi e se anche tu ti sei cimentato con un piccolo orto mandaci le tue foto e condividi con tutta la community le tue esperienze!

Il nostro servizio di condivisione è aperto a tutti, mandaci le foto a info@dipintosucci.com o sulla nostra pagina Instagram DipintoSucci del tuo orto verticale o del tuo square foot gardening e noi le condivideremo proprio qui sotto!

Buon raccolto!