Progetta il giardino della tua struttura ricettiva.

Il rispetto per l’ambiente non va mai in vacanza. Anche una pausa dalla quotidianità può trasformarsi in un mezzo per salvaguardare l’ambiente. Riuscendo ad offrire un’esperienza rilassante a contatto con la natura.

Io sono Marica e insieme a Domenico ti sveleremo l’importanza della progettazione degli spazi esterni delle strutture alberghiere.

Come nei giardini aziendali (di cui abbiamo parlato in questo articolo), queste aree rappresentano il primo contatto con il cliente. Sappiamo bene quanto tempo hai impiegato per la creazione del tuo hotel, quanta energia hai impiegato per la pubblicità e per le strategie da adottare. Ma hai pensato al meglio il tuo spazio esterno? Le terrazze del tuo hotel? O l’arredo verde della tua hall?

Se la risposta è sì, complimenti sei tra i pochi che si sono saputi distinguere! Ma nella maggior parte dei casi la risposta è no.

Peccato, perché il giardino rappresenta la copertina del tuo libro. Il primo biglietto da visita che mostri ai tuoi clienti. L’immagine del tuo hotel dipende strettamente da questi spazi comuni che non sono affatto da trascurare. Lo stile di questi spazi definisce il tipo di clientela a cui puoi rivolgerti.

Immagine 1 – Kempinski Palace Hotel, Slovenia

Pensaci! Un giardino ben progettato, a stretto contatto con il paesaggio circostante predispone le persone a un maggior gradimento del soggiorno. Al contrario spazi trascurati e disorganizzati suggeriscono che anche all'interno, nelle camere e nel servizio, ci sarà la stessa qualità influenzando fortemente la capacità di giudizio del fruitore.

Immagine 2 – Dolder Grand Hotel, Svizzera. Spazi verdi connessi all’hotel

LA PROGETTAZIONE DI GIARDINI PER HOTEL O RESORT

Come scritto nella nostra pagina del ‘chi siamo’ ciò che ci preme maggiormente è creare emozioni. Un progetto è emozione. È attraverso l’emozione che siamo in grado di sviluppare un progetto che rappresenti il tuo pensiero.

La progettazione parte con una prima fase di analisi delle tue esigenze. Spazi coperti, aree a prato dove fare eventi, percorsi e flussi della clientela, aree relax, spazi aperti e spazi più intimi, orto per servire cene a km 0, tutto ciò che ti viene in mente sarà essenziale per sviluppare il progetto.

Un brainstorming di idee e considerazioni.

L’analisi e la condivisione daranno vita a una proposta progettuale al quale si susseguiranno render, planimetrie, tavole tecniche e botaniche. Ti racconteremo il susseguirsi di spazi, il cambiare della vegetazione nel tempo e il suo modo di stupire, l’utilizzo dei materiali e l’effetto scenografico che creeranno le luci di notte. Il progetto dovrà affascinare, comunicare la tua immagine e connettersi con il paesaggio circostante.

Dopo la fase di progettazione ci occuperemo, grazie a un pool di tecnici specializzati, di realizzare il tuo nuovo giardino.

Immagine 3 – Vista dall’alto di una piscina nel giardino dell’hotel. Un’area riservata dove rilassarsi.

4 principi ci guidano durante la fase di progettazione:

COMUNICARE: Lo scopo del giardino sarà quello di comunicare l’immagine del tuo hotel, di rispecchiare il brand. Sarà lo specchio della tua personalità. Il cliente dovrà entrare dall'ingresso e capire subito che si trova in un luogo ben preciso.

Vuoi che sia confortevole? Aggressivo? Pacifico? Immerso nella natura o completamente antropico? Uno spazio lussuoso? Minimal?

Lo decideremo insieme, in base a ciò che vorremo comunicare.

GESTIRE I FLUSSI: Il problema principale di questi giardini è la chiarezza degli spazi. Deve essere chiaro dove andare se voglio entrare in piscina o se voglio accedere all’hotel, se ricercare un luogo dove leggermi un libro. Non dobbiamo riempire il giardino di cartelli o di mappe, ma indirizzare il visitatore attraverso vegetazione e percorsi.

DIFFERENZIARE GLI SPAZI: Non importa quanto il tuo giardino sia grande. Il segreto per renderlo affascinante è quello di differenziare gli spazi. Incuriosire e affascinare il visitatore rendendo chiare le funzioni del giardino. Differenziare i materiali e la vegetazione in base all’effetto che vogliamo ottenere. Vogliamo creare uno spazio intimo, romantico o un’area lussuosa dove fare aperitivi la sera?

AFFASCINARE: Parola che ritorna spesso in tutto l’articolo. Ma lo scopo primario di un giardino per hotel o resort è affascinare ed emozionare. Ovviamente è molto soggettivo e andrà definito in base a ciò che vogliamo comunicare.

Immagine 4 – Hilton Central Pattaya Hotel, Thailandia. Arredi, materiali, forme e dettagli sono fondamentali nell’ Hotellerie garden

Che lo spazio sia piccolo o grande, interno o esterno, un semplice parcheggio o una corte interna è importante che sia progettato. Grazie alla progettazione sarà possibile comunicare ciò che sei. Sarà possibile far provare emozioni ben precise lasciando un ricordo positivo al cliente.

Chiamaci se vuoi ridare vita al tuo hotel, se hai un giardino da realizzare o uno già realizzato. Chiamaci se vuoi distinguerti dalla concorrenza partendo proprio dal tuo giardino. Chiamaci (link) anche se pensi che tutto ciò che abbiamo scritto non ti interessa per discuterne e convincerti che il tuo spazio esterno vale quanto vale il tuo resort/hotel.

Immagine 5 – Kempinski Palace Hotel, Slovenia.